La storia

UNA STORIA LUNGA TRENT’ANNI

Il Coordinamento Nazionale Circoli delle aziende di igiene urbana (C.N.C.) nasce a Bologna nel 1985, per opera di alcuni responsabili di C.R.A.L. (Circolo Ricreativo Aziendale Lavoratori) dell’Emilia Romagna. Nel giro di pochi mesi aderirono all’iniziativa i Cral delle aziende (ex municipalizzate) d’igiene urbana di Genova, Venezia, Firenze, Foggia, Savona, Padova e Livorno.

Il C.N.C. nasce con l’obiettivo di ricoprire all’interno del mondo Utilitalia (ex Federambiente) e Fise la rappresentanza istituzionale, fornendo servizi di formazione e di supporto ai Circoli aziendali, promovendo i tempi del “non lavoro”, finalizzati a creare una cultura dell’aggregazione, dello stare insieme, cercando di rappresentare gli interessi comuni dei lavoratori, per migliorare la vita dentro la società e all’interno delle aziende.
Inoltre il C.N.C. si pone quale strumento di informazione, divulgazione e formazione di una corretta gestione dei circoli aziendali, con il contributo di esperti fiscali, amministrativi e legali, attraverso incontri periodici con i responsabili aziendali (stage formativi e corsi di aggiornamento), convegni e tavoli rotonde. Inizialmente le attività promosse dal C.N.C. erano prevalentemente a carattere sportivo/ricreativo, ad eccezione di
qualche “gemellaggio” culturale, limitato ad incontri occasionali.

Oggi il C.N.C. rappresenta quasi 40 circoli italiani di aziende che operano nei settori delle aziende dei servizi pubblici o di pubblica utilità (gas, acqua, energia, igiene urbana) per un totale di circa 40.000 addetti. Alle attività del Coordinamento collaborano Regioni, Province, Comuni, Associazioni Imprenditoriali (Utilitalia, Fise ecc..) e Sindacali.

Il CNC progetta iniziative volte alla conoscenza e diffusione delle origini, della storia delle aziende pubbliche e private che erogano servizi a valenza pubblica (pubblicazione del libro “Cent’anni di rifiuti”, mostra “Museo dello Spazzino”, partecipazione ad Ecomondo a Rimini e SEP a Padova).